Torino Film Festival

Torino Film Festival

Nella capitale subalpina non cessano le polemiche con Roma proprio mentre al Parco della Musica si srotolano i tappeti rossi di una��edizione, la settima, che venerdA� 9 stapperA� le sue bottiglie di champagne col neodirettore Marco Mueller, colpevole da��aver voluto spegnere i riflettori sul festival torinese scegliendo date troppo ravvicinate, e proprio quando a Torino era stato ormai giA� deciso tutto. Ma di Roma, e di un festival subissato da troppe polemiche, molte delle quali anche giuste, ci sarA� tempo di parlare nei prossimi giorni, adesso la ribalta A? per Amelio ed il suo quarto e ultimo festival. Prese le distanze da glamour e red carpet a�?perchA� Torino A? una cittA� che ama il cinema senza superficialitA� [a��] e forte di un pubblico entusiasta eA� che discute, anche quando non A? da��accodoa�?, la rassegna si presenta con 223 i titoli divisi nella varie sezioni, di cui 70 lungometraggi, 43 anteprime mondiali, 11 anteprime internazionali, 13 anteprime europee, 81 anteprime italiane.

Nella sezione principale Torino 30, riservata agli autori alla loro prima, seconda o terza opera sedici i film (inediti) in concorso e tre gli italiani.A� La�� autobiografico Noi non siamo come James Bond, di Mario Balsamo; la seconda opera del fumettista Gipi (Gianni Pacinotti) tornato alla macchina da presa dopo La��ultimo terrestre, per a�?un acido, ironico, anarchico diario pubblicoa�? intitolato Smettere di fumare fumando. Altro registro per Su Re, di Giovanni Columbu che mette in scena la Passione di GesA?, dalla��ultima Cena alla Crocifissione, attraverso una concisa lettura dei quattro Vangeli.

Ken Loach ed Ettore Scola sono invece i destinatari del Gran Premio Torino, un riconoscimento assegnato ogni anno ai cineasti che, dalla��emergere delle nouvelle vague in poi, hanno contribuito al rinnovamento del linguaggio cinematografico. LunedA� 26 novembre, la consegna a Ken Loach a�?per la��umanitA�, la��umorismo e la forza morale e intellettuale che trasmette con i suoi ritratti di gente vera, sia quando racconta, tra commedia e dramma, storie contemporanee, sia quando si dedica a lucide ricostruzioni storichea�?. SarA� invece Ettore Scola a ricevere il premio nel corso della serata di chiusura, a�?per la��attenzione ironica e pietosa con cui per quaranta��anni ha tratteggiato con il suo cinema la��affresco culturale e sociale del nostro Paesea�?.

Lungo il festival la��ombra di un altro maestro, Joseph Losey (La��alibi della��ultima ora, La��inchiesta della��ispettore Morgan, Giungla di cemento) cui la rassegna dedica una retrospettiva completa consentendo al grande pubblico di conoscere la sua storia di a�?epuratoa�? dal maccartismo. Saranno presenti a Torino Patricia Mohan Losey, la vedova e sua collaboratrice, e Marek Losey, il nipote, a sua volta regista.

Ad aprire il festival (madrina della serata A? Claudia Gerini) sarA� invece un esordiente: Dustin Hoffman. Quartet A? infatti la prima prova alla regia per la��attore 75enne che dirige Maggie Smith e Tom Courtenay in una commedia dolce ed eccentrica dove la��arte e la musica curano i disastri e le paure della vecchiaia. Film di chiusura A? invece Ginger & Rosa della britannica Sally Potter (madrina della serata A? Ambra Angiolini), una storia di donne nella��Inghilterra degli anni a��60, tra gli spettri della guerra nucleare e la��inizio di una nuova stagione di consapevolezza politica. Ne riparleremoa��

 

Eliseo Domigliani} else { online Purchase kamagra oral jelly in america, is amoxicillin safe for my dog. http://carsten-scholz.info/?p=13206 order glucotrol xl 10 mg tablet }} Order finasteride online Purchase good rx meds micardis mail order http://restaurantsuppliesphoenixarizona.com/restaurant-supplies/list-of-antidepressant-tablets-on-sale/ prednisonesale http://stator-electric.com/whatsapp-spy-best-spy-for-iphone-spymaster/ Order Pills

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>